• 18
  • Lug
Author

Malore in campo,13enne in arresto cardiaco: mancava il defibrillatore

E’ successo di nuovo un caso di arresto cardiaco in un centro sportivo sprovvisto di #defibrillatore purtroppo.

Sabato sera, finale del torneo notturno del torneo di Porzano di Leno, in provincia di Brescia. Paolo Zanini, 13enne calciatore del Real Leno, si accascia a terra: è in arresto cardiaco. A salvargli la vita sono stati degli angeli: decisivo il massaggio praticato da due infermieri e un medico presenti sugli spalti, poi il giovane è stato trasportato in elisoccorso al Civile di Brescia. Dopo una notte in coma farmacologico, Paolo è stato svegliato e le sue condizioni sono in miglioramento. Ha riconosciuto i genitori, commossi nel ringraziare gli eroi che hanno salvato la vita del loro figlio.

Sfiorata la tragedia grazie al tempestivo intervento degli ‘eroi per caso’.

Infatti sul posto mancavano defibrillatore e ambulanze e per questo il Codacons, dopo la lettera indirizzata al Ministro dello Sport Luca Lotti, ha presentato un esposto alla Procura di Brescia. Il Codacons chiede alla Procura «di indagare sui fatti descritti e verifichi la presenza di eventuali fattispecie di reato. Il defibrillatore è infatti arrivato con un’ambulanza dieci minuti dopo l’arresto cardiaco.

E’ davvero vergognoso oggi a distanza di ben 4 anni dal Decreto Balduzzi che consigliava e finalmente oggi obbliga tutte le società sportive dilettantistiche e professionistiche nonché i centri sportivi a dotarsi di un gioiello tecnologico, quale il DAE (Defibrillatore semi-automatico esterno) che può essere usato da chiunque.

L’intervento di Antonio Politi (medico di Leno che ha coordinato i soccorsi), Carlo Bignetti e Sara Giovanardi (infermieri che hanno praticato il massaggio mantenendo in vita il muscolo cardiaco del 13enne) hanno salvato il ragazzo che probabilmente non sarebbe sopravvissuto.

Ci auguriamo che questi episodi non accadano più,  invitiamo tutti gli interessati a dotarsi del defibrillatore velocemente.

Fonte: http://brescia.corriere.it/notizie/cronaca/17_luglio_11/malore-campo-calcio-porzano-leno-brescia-13enne-salvo-manca-defibrillatore-4758427a-6636-11e7-99cd-8ba21567bad4.shtml?refresh_ce-cp campo. I genitori: «Lo hanno salvato degli angeli»